AVVISO: a causa delle condizioni meteo, non tutti i prodotti ortofrutticoli risultano costantemente disponibili.

Gli ordini saranno evasi in base alla disponibilità dataci al momento dal produttore. Vi ringraziamo per la pazienza...Viva la stagionalità!!!

Karadrà

Cutrofiano (LE)



Foto Aziendale Karadrà.jpg


L’Associazione di Promozione Sociale Arci Club Gallery è impegnata da tre anni nel progetto agricolo “Karadrà” : progetto legato al nuovo concetto di multifunzionalità che da all’ agricoltura, oltre al suo compito primario di produzione anche il compito di fare comunità, tutelare il patrimonio culturale e naturale di un territorio, ridisegnarne le linee. Questa terra fatta di “muretti a secco” e “canali asciutti”, di “ulivi” e “mandorli solitari” ha spinto un gruppo di giovani ragazzi non all’ agricoltura, ma all’ aridocoltura. L’agricoltura oggi deve fare i conti non solo con l’aumento dei consumi, ma anche con la diminuzione delle risorse, l’aumento della temperatura terrestre e la conseguente desertificazione, le produzioni devono necessariamente soddisfare tutti questi bisogni per poter non solo essere “etiche” ma anche bastevoli. L’aridocoltura è l'insieme degli accorgimenti volti a consentire la coltivazione in ambiente arido, cioè in assenza di irrigazione ed in presenza di precipitazioni minime. Questa ci permette di portare sul mercato prodotti naturali cresciuti nel rispetto della terra e della risorsa acqua a costi competitivi facendoci scoprire, oltretutto, che l’evoluzione di per sé ha donato a molte piante la capacità di produrre frutti ad alto contenuto nutrizionale e dalla lunga conservazione. Da qui il loro impegno nel recupero delle biodiversità locali. Sono già a lavoro da tempo. Da quattro anni sono impegnati sul territorio con attività culturali e di promozione sociale e da due hanno deciso di impegnare il loro Tempo Lavoro anche nei campi, reinvestendo di volta in volta il ricavato di tutto ciò, a sostegno delle spese agricole e della loro formazione. Il sistema che hanno innescato prevede la concessione d'uso di terreni incolti ed abbandonati, la loro bonifica e messa a produzione.Sono impegnati con la bonifica e il ripristino del Vecchio Fondo Cafazza, agro di Cutrofiano, in una ricostruzione non solo agricola ma anche storica del territorio in questione, cercando il coinvolgimento della comunità e di altri progetti associativi e istituzionali che abbiano ad obiettivo la vitalità del sistema rurale e la qualità della vita sul territorio.Si è avviata una mappatura del territorio circostante la zona di interesse agricolo, aprendo un archivio digitale e cartaceo per il censimento del patrimonio naturale e architettonico insistente nell’ area.I motivi che hanno portato loro ad aver scelto consapevolmente il Fondo Cafazza sono legati alle caratteristiche geomorfologiche che ne hanno decretato l’antropizzazione e sviluppo.Il fondo è attraversato dal sistema di canali dell’Asso, unico sistema idrico naturale di tutta la regione, Zona Umida da tutelare. Stanno lavorando alla creazione di “Karadrà - Cooperativa Agricola Produzione Lavoro”, che darà loro e al nostro territorio la possibilità NON di resistere, ma di prosperare. La sfida più grande è dimostrare e dimostrarci, che è il lavoro a pagare e a crearne di nuovo, senza dimenticare che il cibo serve al corpo, come l'arte serve all'anima.



Mostrando 1 - 2 di 2 articoli
Mostrando 1 - 2 di 2 articoli

PARLANO DI NOI

Gambero Rosso Gazzetta del Mezzogiorno Leccesette LineaVerde Quotidiano di Puglia - Lecce Rai 1 Fruitbook Magazine
Top